Costruire un presepe fai da te facile e con pochi materiali

A volte passa in secondo piano rispetto all’albero, eppure il presepe è un simbolo molto importante del Natale e costruire un presepe può essere divertente e non troppo complicato: come al solito il fai da te ci salva e con pochi materiali potremo realizzare un presepio e tanti addobbi di Natale di grande effetto!

Come realizzare un presepio in poche semplici mosse

Presepe-Fai-Da-Te

      Ecco mi

materiali

    che ci servono:

  • una vecchia scatola di scarpe
  • base rettangolare in legno (o cartone)
  • carta roccia
  • carta velina
  • statuine
  • nastro adesivo in carta
  • forbici
  • cacciavite
  • sabbia
  • carta d’alluminio
  • filo di lucine di natale
  • colla vinilica
  • ovatta, muschio, neve spray

Prima di cominciare, se volete dare un’occhiata a questo video, vi fate già un’idea della facile realizzazione!

Per prima cosa prendete la base di legno (o anche di cartone spesso) che costituirà la base del vostro presepe e, quindi, determinerà la misura di tutta la composizione; prendete la scatola di scarpe, togliete il coperchio e appoggiatela su un fianco; iniziate a deformare, ammaccandoli, gli altri 3 lati, per modellare le pareti di quella che sarà la vostra grotta.

Dal coperchio della scatola, ritagliate delle striscioline di cartone e poi piegatele e bombatele, per attaccarle con del nastro adesivo in diversi punti delle pareti interne ed esterne della scatola: serviranno per creare più spessore e simulare il profilo ondulato della montagna.
Prendete un foglio di carta roccia e accartocciatelo stropicciandolo per bene, poi riapritelo e rivestite tutta la scatola con la carta bosco, attaccandola alle pareti con della colla vinilica; se invece preferite decorare a mano la scenografia del paesaggio, potete prendere della carta da imballaggio e dipingerla come più vi piace.

Prendete la base in legno o in cartone e appiccicatevi in maniera piuttosto irregolare dei piccoli cumuli di carta velina appallottolata; rivestite anche questa base con la carta roccia attaccata con la colla vinilica: vedrete che i piccoli cumuli di carta velina sono serviti per creare avvallamenti e disconnessioni del terreno su cui costruiremo la nostra grotta  lasciate asciugare grotta e base per tutta la notte;  una volta asciugato per bene, potete passare all’illuminazione, pensando a come disporre le lucine all’interno della grotta e sulla base.

Mettete un dito nel punto esatto in cui volete bucare e, dal retro della scatola, premete il cacciavite contro il dito, fino a quando non riuscirete a bucare il cartone;  ora potete inserire le lucine nei buchi e fissarle con del nastro adesivo; ora potete attaccare la grotta alla base, fissandola bene con del nastro adesivo  per evitare che il nostro adesivo si noti troppo, nel video si consiglia di usare del nastro carta, che verrà poi coperto con dei ritagli di carta roccia.

Ora spalmiamo un po’ di colla sulla base e “spolveriamola” con della sabbia o ghiaietta. Facciamo asciugare tutta la notte e poi capovolgiamo lo “scheletro” del nostro Presepe per eliminare quella in eccesso
Per finire disegnate una stella cometa sul cartone avanzato, ritagliatela e poi rivestitela con della carta d’alluminio e incollatela in cima alla grotta, magari, come suggerisce il video, facendo un buco sul cartone e inserendovi la lucina che avete attaccato sopra la grotta. Finite mettendo le statuine!
Il vostro presepe è finito, se volete dargli un tocco in più potete attaccare del muschio o spruzzare alcuni dettagli con la neve spray.

 
About Francesca

Autrice di Postificio! Seguimi sui Social G.Plus Profile

Lascia un Commento

*